Trova

Poliendocrinopatie Autoimmuni

COSA SONO
Le poliendocrinopatie autoimmuni (dall’inglese autoimmune polyglandular syndromes o APS) rappresentano un eterogeneo gruppo di patologie, caratterizzate dalla combinazione di multiple manifestazioni autoimmuni sia a carico del sistema endocrino che di altri organi. Esiste una considerevole variabilità nella presentazione clinica di tali sindromi, la cui classificazione su base esclusivamente fenotipica risulta pertanto spesso difficile e, a volte, riduttiva.
Tradizionalmente, si individuano quattro tipi principali di poliendocrinopatie autoimmuni:
  • APS-1 o APECED: è l’unica forma a eziologia genetica nota, trattandosi di una malattia monogenica, a ereditarietà autosomica recessiva, le cui caratteristiche cliniche principali sono ipoparatiroidismo, candidiasi mucocutanea cronica e morbo di Addison;
  • APS-2, caratterizzata dalla combinazione di morbo di Addison, tiroidite autoimmune e/o diabete mellito di tipo 1;
  • APS-3, corrispondente all’associazione di tiroidite autoimmune e altre manifestazioni a eziologia autoimmune a eccezione di morbo di Addison e ipoparatiroidismo;
  • APS-4, la cui diagnosi deriva dall’esclusione delle precedenti tre forme. Altre manifestazioni frequentemente riscontrate comprendono la malattia celiaca, l'anemia perniciosa, la vitiligine, l'alopecia, la gastrite autoimmune e l'epatite autoimmune.
L’eziopatogenesi di tali malattie è tuttora oggetto di studio dal punto di vista endocrinologico, immunologico e genetico. Un grande contributo alla comprensione di queste patologie è stato dato sicuramente dalla scoperta del gene AIRE, responsabile dell’APS-1 o APECED. La mutazione di tale gene determina un’alterazione della capacità del sistema immunitario di discriminare tra self e non self, cui consegue lo sviluppo di plurime manifestazioni autoimmuni. Alla base delle altre forme di poliendocrinopatie esiste molto probabilmente un’eziologia multifattoriale, in cui sia fattori genetici non ancora identificati che fattori ambientali giocano un ruolo importante.

COME SI RICONOSCONO
La diagnosi delle poliendocrinopatie autoimmuni corrisponde alla diagnosi delle singole manifestazioni che le caratterizzano e comprende la valutazione dell’assetto ormonale e della funzionalità d’organo nonché la determinazione di autoanticorpi organo-specifici, uno degli elementi principali che potrebbero contribuire nel mediare le patologie autoimmuni osservate. In considerazione della molteplicità delle manifestazioni che si possono associare e della possibilità di insorgenza nel tempo, risulta fondamentale uno screening completo di tutte le patologie autoimmuni che più frequentemente possono associarsi tra di loro, unitamente a un follow-up periodico, così da garantire una diagnosi precoce e una terapia adeguata.

COME SI CURANO
La terapia consiste nel corretto trattamento delle singole manifestazioni (ad esempio con terapia ormonale sostitutiva), la cui adeguata gestione influenza la prognosi e la qualità di vita dei soggetti affetti.


MEDICI REFERENTI per questa malattia

presso Ospedale San Raffaele

Ospedale San Raffaele - Milano, via Olgettina 60, 20132 Milano, Italia - Tel. 02 26 431
"Le informazioni medico-scientifiche che si trovano in questo sito si intendono per un uso
esclusivamente informativo e non possono in alcun modo sostituire la visita medica."
Questo sito non utilizza alcun tipo di cookie.
Copyright Reserved © 2012 - 2015 Ospedale San Raffaele - Milano - P.I. 07636600962 - credits